BALLABIO E MONDAZZI: DUE ARGENTI CHE PESANO. BRILLANO PASSAVANTI E CRIPPA A CHIURO


Lo scorso weekend la stagione estiva si è chiusa davvero in bellezza, con due risultati di spessore ottenuti da due atleti tra i più vittoriosi in questo bel 2017.
Luca Ballabio era impegnato con la rappresentativa lombarda ai Campionati Italiani cadetti di Cles. Nella prima giornata della rassegna tricolore, Luca scaglia il suo martello a 59.14, sua seconda miglior misura di sempre con il 4kg, e coglie una medaglia d'argento importantissima, a una manciata di centimetri dall'oro del ligure Costa (59.97). Grande soddisfazione per l'atleta marianese e per il suo tecnico Flavio Livio.
Altra prestazione da applausi nel weekend è quella del fondista Alberto Mondazzi, che ancora una volta si esalta con la maglia azzurra (questa volta vestendo il completo bianco da trasferta) della nazionale. Teatro del suo 30:46 sui 10km (anche per lui seconda miglior prestazione dopo il 30:28 dei nazionali) sono le strade del circuito cittadino di Rennes (FRA), dove andava in scena la sfida triangolare di corsa su strada tra Italia, Francia e Portogallo. Nonostante il tempo uggioso del nord-ovest transalpino, Alberto è bravo a confermarsi sugli alti livelli espressi durante tutta questa stagione e cede nella gara U20 solo al compagno di squadra Mustafa' Belghiti (30:32). I complimenti per quest'altro bel risultato vanno anche all'allenatore Enrico Calabresi, che ne ha seguito lo sviluppo sin dal suo approdo in gialloblu'. Gli azzurrini italiani, grazie anche alle vittorie di Isabel Mattuzzi e Alessandro Giacobazzi tra gli U23, conquistano la classifica generale del triangolare.
Il weekend ha offerto anche spazio ai più piccoli, con le gare del Trofeo Gioventù Lariana a Mariano Comense e il Trofeo delle Province Ragazzi a Chiuro(SO), che vedeva impegnati con la rappresentativa provinciale ben 6 giovani atleti marianesi. Dopo l'oro nei 60 in 8.44 a Mariano il sabato, domenica mattina a Chiuro Simone Crippa è capace di correre in 8.24, tempo che gli vale il 5°posto. Grande prestazione in Valtellina anche per Ivan Passavanti (oro con 12.90 e 8.60 sabato sui 60): per lui bronzo nel peso 2kg con 13.80. C'è gloria a Chiuro anche per Chiara De Benedittis, 5a nelle prove multiple (60hs-alto-vortex, con un grande alto da 1.41). Erano in rappresentativa anche Paolo Mascheroni (marcia, 8°al traguardo), Luca Alzani, vicino al PB dei 1000 nonostante una caduta alla campana, e Rebecca Pasquali ,9a nell'alto eguagliando il PB di 1.31, valso l'argento il giorno prima. I nostri sei alfieri hanno contribuito in modo robusto al 3°posto totale della rappresentativa Como-Lecco, confermando l'Atletica Mariano tra i migliori vivai della zona.
Da segnalare nelle gare del Gioventù Lariana di sabato il 6°posto in 11.24 per Chiara Compagnucci sugli 80 piani cadette e il buon 10.44 di Riccardo Stefanoni nella stessa gara al maschile.

Foto di FIDAL /FIDAL



GUARDA LE FOTO DEGLI EVENTI